Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK
ambasciata_pechino

Anagrafe degli Italiani all'Estero (AIRE)

 

Anagrafe degli Italiani all'Estero (AIRE)

 Anagrafe consolare. Iscrizione A.I.R.E.

L’Anagrafe degli Italiani Residenti all’Estero (A.I.R.E.) è stata istituita con legge 27 ottobre 1988, n. 470 e contiene i dati dei cittadini italiani che risiedono all’estero per un periodo superiore ai dodici mesi. Essa è gestita dai Comuni sulla base dei dati e delle informazioni provenienti dalle Rappresentanze consolari all’estero.


L’iscrizione all’A.I.R.E. è un diritto-dovere del cittadino (art. 6 legge 470/1988) e costituisce il presupposto per usufruire di una serie di servizi forniti dalle Rappresentanze consolari all’estero, nonché per l’esercizio di importanti diritti, quali per esempio:

  • la possibilità di votare per elezioni politiche e referendum per corrispondenza nel Paese di residenza;
  • la possibilità di ottenere il rilascio o rinnovo di documenti di identità e di viaggio, nonché certificazioni;
  • la possibilità di rinnovare la patente di guida

Devono iscriversi all’A.I.R.E.:

  • i cittadini che trasferiscono la propria residenza all’estero per periodi superiori a 12 mesi;
  • quelli che già vi risiedono, sia perché nati all’estero che per successivo acquisto della cittadinanza italiana a qualsiasi titolo.

Non devono iscriversi all’A.I.R.E.:

  • le persone che si recano all’estero per un periodo di tempo inferiore ad un anno;
  • i lavoratori stagionali;
  • i dipendenti di ruolo dello Stato in servizio all’estero, che siano notificati ai sensi delle Convenzioni di Vienna sulle relazioni diplomatiche e sulle relazioni consolari rispettivamente del 1961 e del 1963;

L’iscrizione all’A.I.R.E. è effettuata a seguito di dichiarazione resa dall’interessato all’Ufficio consolare competente per territorio entro 90 giorni dal trasferimento della residenza e comporta la contestuale cancellazione dall’Anagrafe della Popolazione Residente (A.P.R.) del Comune di provenienza.

Per quanti risiedono nella circoscrizione consolare di Pechino è possibile trasmettere richiesta di iscrizione e ogni ulteriore comunicazione riguardante l’AIRE:

  • via e-mail, all’indirizzo consolare.pechino@esteri.it
  • di persona, recandovi alla Cancelleria Consolare all’indirizzo sopraindicato dal lunedì al venerdì, dalle ore 9:00 alle 12:00.

La domanda di iscrizione dovrà comporsi dei seguenti documenti:

  • modulo di iscrizione all’AIRE;
  • passaporto italiano valido per ognuno dei membri della famiglia del richiedente;
  • titolo legale di residenza in Cina;
  • prova della residenza (contratto di locazione, patente di guida, bollette telefoniche, elettriche, etc.).
  • limitatamente ai richiedenti che hanno stabilito una “convivenza di fatto” (ai sensi della Legge n. 76 del 20 maggio 2016, e da non confondersi con la mera coabitazione) con altro iscritto AIRE o con cittadino straniero, è necessario fornire inoltre prova del consenso della persona indicata come convivente. La prova può essere fornita mediante controfirma della domanda di iscrizione AIRE o mediante dichiarazione da unire alla domanda

Analogamente a quanto avviene in Italia con i Comuni, i cittadini residenti all’estero devono comunicare alla Cancelleria Consolare le seguenti variazioni ogni volta che si verifichino:

  • cambi di indirizzo;
  • variazioni di stato civile (matrimonio, unioni civili, divorzio, vedovanza);
  • nascite di figli, adozioni e decessi;
  • cessazione della “convivenza di fatto” (ai sensi della Legge 76/2016).

 

I cittadini italiani devono inoltre avvertire la Cancelleria Consolare se:

  • rientrano definitivamente in Italia.
  • perdono la cittadinanza italiana

 

Nel caso di trasferimento ad altra circoscrizione consolare:

  • I cittadini italiani residenti all'estero che si trasferiscano in un’altra circoscrizione consolare o Paese devono dichiararlo entro 90 giorni al nuovo Ufficio consolare competente, che ne informerà il Comune italiano di riferimento e l’Ufficio consolare presso cui il cittadino era iscritto in precedenza.

PERCEZIONE CONSOLARE

Gratuita

MODULI

Modulo iscrizione AIRE

Modulo cambio indirizzo, rimpatrio o trasferimento AIRE


122