Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK
ambasciata_pechino

Incontro in Ambasciata con Marcello Lippi. “Lo spirito di squadra nello sport e nella vita: l’esperienza di un grande direttore tecnico”

Data:

01/12/2015


Incontro in Ambasciata con Marcello Lippi. “Lo spirito di squadra nello sport e nella vita: l’esperienza di un grande direttore tecnico”

È uscita lo scorso anno, a cura della casa editrice Yilin, la versione in lingua cinese della prima e unica autobiografia di Marcello Lippi dal titolo “Il gioco delle idee: pensieri e passioni a bordo campo”, pubblicata nel 2008 in Italia da Editrice San Raffaele.

A un anno dalle dimissioni come direttore tecnico del Guangzhou Evergrande, Marcello Lippi è tornato in Cina, su invito dell’Ambasciata d’Italia e dell’Istituto Italiano di Cultura di Pechino, per presentare il libro a fan e lettori ed offrir loro, tra ricordi, aneddoti e riflessioni, la sua testimonianza di sportivo che “conosce la filosofia di lavoro con cui si realizzano i sogni”.

Nel corso dell’incontro, incentrato sul tema “Lo spirito di squadra nello sport e nella vita: l’esperienza di un grande direttore tecnico”, Marcello Lippi ha ripercorso i momenti salienti della sua carriera riflettendo su come, per costruire una squadra vincente, occorra innanzitutto una filosofia.

Al di là della tecnica e degli schemi di gioco, quello che conta davvero è riuscire a formare un gruppo affiatato, legato da obiettivi condivisi e consapevole che una vera squadra è molto di più della somma dei singoli giocatori, perché “ci sono regole che vanno oltre ogni regolamento e sono quelle che insegnano come si gioca insieme, dentro e fuori il rettangolo verde”.

Il concetto del “fare squadra” è stato ripreso nel suo intervento di apertura anche dall’Ambasciatore Ettore Sequi, che ha rimarcato l’importanza per un Paese come l’Italia di affrontare le sfide, sia in campo nazionale che internazionale, con tenacia, ambizione e con un forte senso di unità e appartenenza. Questa è la chiave per ottenere i più grandi successi, come Marcello Lippi ha dimostrato vincendo i Mondiali di calcio nel 2006.

 


559