Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK
ambasciata_pechino

Italia e Shaanxi: nuove sinergie sulla via della seta

Data:

12/11/2015


Italia e Shaanxi: nuove sinergie sulla via della seta

Nell’ambito dell’azione di outreach verso le Province e città regionali cinesi, l’Ambasciata d’Italia a Pechino ha organizzato il 10 e 11 novembre scorsi una missione a Xi’an, capoluogo dello Shaanxi. Xi’an e Shaanxi sono importantissime per ragioni storiche (culla della civiltà cinese e punto d'avvio dell’antica via della seta che collegava Xi’an a Roma), per ragioni economiche (polo nazionale dell’industria aeronautica e zona di passaggio dell’iniziativa “One Belt, One Road” lanciata dal Presidente cinese Xi Jinping) e turistiche.

Durante la visita, l’Ambasciatore Ettore Sequi ha inaugurato il “Forum sulla cooperazione bilaterale Shaanxi-Italia lungo la nuova via della seta” durante il quale è stata presentata, ad autorità e aziende locali, l’offerta italiana nei settori dell’aeronautica, sanità, ambiente e turismo. “Il Forum di oggi può fornire un contributo importante alla realizzazione del progetto One Belt, One Road”, ha dichiarato l’Ambasciatore Sequi nel suo discorso di apertura.

Al forum erano presenti, oltre a un ampio numero di imprenditori cinesi, le aziende del consorzio Italian Aerospace Network (IAN), la multi-utility italiana Hera, il gruppo di lavoro Sanità della Camera di Commercio Italiana in Cina e gli operatori turistici italiani presenti in Cina.

A margine del Forum, l’Ambasciatore Sequi ha avuto incontri bilaterali con il Sindaco di Xi’An, Sig. Dong Jun e il Governatore dello Shaanxi, Sig. Lou Qinjian, con i quali ha discusso la possibilità di rafforzare la collaborazione nell’ambito della nuova via della seta attraverso progetti multisettoriali.

Nel corso degli incontri, l’Ambasciatore Sequi ha sottolineato: “L’Italia, terminale dell’antica via della seta, oggi può tornare a essere protagonista dell’area euroasiatica grazie alla creazione di un nuovo partenariato con lo Shaanxi incentrato su aeronautica, ambiente, sanità e turismo”.

Durante la visita è stato annunciato l’avvio del volo diretto Xi’an-Roma (a partire dal 9 dicembre) e la prevista prossima apertura di un centro visti italiano nella città. È stata infine annunciata l’organizzazione a dicembre a Xi’an di un forum dedicato alle tecnologie del restauro italiane, in collaborazione con l’Agenzia ICE di Pechino.

 


550