Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK
ambasciata_pechino

COMUNICATO STAMPA - ITALIA-CINA: Il Vino italiano di Frescobaldi si fa conoscere a Pechino.

Data:

05/07/2012


COMUNICATO STAMPA - ITALIA-CINA: Il Vino italiano di Frescobaldi si fa conoscere a Pechino.

Sull'onda del risalto che il vino italiano ha ottenuto nel corso delle celebrazioni per la festa nazionale lo scorso 1° giugno a Pechino, è giunto ieri nella capitale pechinese per la prima volta il marchese Lamberto Frescobaldi, accolto dall'Ambasciatore d'Italia presso la Repubblica Popolare Cinese, Attilio Massimo Iannucci, e da un gruppo di imprenditori cinesi di alto livello legati per vari motivi all'Italia.

L'evento è stato preceduto da una conferenza stampa, alla presenza di tutte le principali testate giornalistiche cinesi legate al settore enogastronomico, che hanno potuto conoscere più approfonditamente le storie legate a una delle case di produzione vinicola più blasonate d'Italia, che da oltre 700 anni di generazione in generazione produce vini apprezzati in tutto il mondo. In particolare, Frescobaldi ha presentato uno dei prodotti di punta della sua casa vinicola, il vino "Luce della Vite - Brunello di Montalcino", un vino relativamente nuovo che si propone di diffondere il marchio Frescobaldi in Cina, abbinandolo ad un'altra casa produzione di eccellenza del Made in Italy, la Richard Ginori 1735, che per celebrare il vino in questione ha realizzato uno speciale piatto in creta.

"La sfida del mercato cinese del vino - ha detto l'Ambasciatore Iannucci -, che ci ha visto per decenni oscurati dai nostri concorrenti internazionali, sta raccogliendo sempre maggiori adesioni da parte dei più importanti produttori vinicoli italiani. Dopo altre case vinicole di primissima scelta giunte a Pechino a presentare i propri eccellenti vini, il Marchese Frescobaldi, giunto oggi a Pechino per la prima volta, contribuisce con il peso della sua storia e della sua tradizione toscana a rafforzare ulteriormente la presenza di vini di qualità in Cina. I consumatori cinesi, ogni giorno più attenti alla qualità dei prodotti enogastronomici che arrivano sulle loro tavole, guardano con crescente interesse ed attenzione alle tradizioni secolari delle più rinomate famiglie italiane che fanno dei nostri vini dei veri e propri simboli dell'italianità nel mondo."

Pechino, 4 luglio 2012


365